IT Security – 1.1.2

1.1.2 Comprendere i termini “crimine informatico” e “hacking”.

Un Crimine Informatico è un Crimine attuato per mezzo dell’Abuso degli Strumenti Informatici, hardware o software, come ad esempio:

  • la Frode Informatica;
  • il Furto d’Identità;
  • l’Accesso non Autorizzato a Sistemi Informatici;
  • il Phishing;
  • o il Pharming con cui si tenta di carpire i Dati Sensibili di un individuo o di utilizzare in modo fraudolento il Nome, il Logo o il Sito di un Ente o una società.

Il termine Hacking deriva dal verbo inglese to Hack, cioè intaccare o colpire e, ha diverse valenze: restringendo il campo al settore dell’informatica, si intende per hacking l’insieme dei metodi, delle tecniche e delle operazioni volte a conoscere, accedere e modificare un sistema hardware o software, a neutralizzare le difese informatiche di banche dati, reti, sistemi operativi, etc….

Colui che pratica l’Hacking può essere definito in due modi:

  • chi sfrutta le sue conoscenze per cercare le eventuali vulnerabilità di sistemi e reti per porvi rimedio è detto Hacker;
  • viceversa chi sfrutta le stesse conoscenze per utilizzare il sistema informatico a proprio vantaggio, per rubarne i dati o danneggiarlo è identificato come Cracker.