IT Security – 2.2.4 – W10

2.2.4. Eseguire scansioni di specifiche unità, cartelle, file usando un software antivirus. Pianificare scansioni usando un software antivirus.

Ogni programma antivirus utilizza una specifica modalità per l’esecuzione di una scansione.

Ad esempio, con alcuni antivirus è possibile utilizzare sia l’icona del programma presente nell’area di notifica, sia la console principale del prodotto.

Nel primo caso, a volte, si dispone di un’interfaccia sintetica e si sfruttano le opzioni impostate come predefinite; nel secondo caso si si possono controllare molti più aspetti delle sue funzionalità e impostare molte opzioni stabilendo con precisione il livello di scansione desiderato.

Ad esempio si può impostare l’analisi degli Archivi Compressi, dei Cookie di Rilevamento, … e, tra le impostazioni aggiuntive, dei file senza estensione piuttosto che quelli Multimediali; ogni opzione influenza il numero dei file analizzati piuttosto che il tempo complessivo necessario alla scansione.

Al termine della scansione, di solito, una finestra di riepilogo mostra i risultati dell’analisi.

I programmi antivirus possono essere usati in modo automatico o non automatico, possono essere impostati in modo che propongano in modo automatico la scansione ogni volta che un evento lo richiede, ad esempio l’inserimento di una chiavetta USB, un CD/DVD, ecc… o per scandire intere Unità Disco ad orari programmati, di solito fuori dall’orario di lavoro.

Per avviare una scansione in modalità manuale o non automatica con Microsoft Defender si fa:

  • clic su Start > Computer;
  • si seleziona l’unità da scansionare;
  • si fa clic con il tasto destro del mouse, apparirà un menu a tendina in cui si sceglierà Analizza con Microsoft Defender…
In automatico partira la scansione dell’unità selezionatà.